News

16 Giugno 2021

Orario Uffici periodo estivo

email

Informiamo la gentile utenza che nel periodo dal 18 Giugno al 01 Ottobre gli Uffici della Cassa Edile osserveranno il seguente orario:
dal lunedì al giovedì dalle ore 09.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 18.00;
il venerdì dalle ore 09.00 alle 12.00.

Nel corso del mese di Agosto saremo chiusi da lunedì 16 a venerdì 20.

 

10 Giugno 2021

MUT 4.0 e Portale Unico – proroga attivazione

Vi informiamo che l’avvio obbligatorio dell’utilizzo del MUT 4.0 Web e del Portale Unico di Accesso verrà posticipato al 1 Gennaio 2022, diversamente dalla data indicata nelle comunicazioni precedenti 01/07/2021.

7 Giugno 2021

Cassa Edile Awards 2021-presentazione terza edizione

email

In occasione della terza edizione del “Cassa Edile Awards” il sistema delle Casse Edili premierà i meriti di Imprese, Lavoratori e Consulenti del Lavoro che operano con passione, lealmente e nel pieno rispetto delle regole.
Il premio è stato ideato dalla Cassa Edile di Bari, organizzato con il patrocinio della Commissione Nazionale Paritetica delle Casse Edili (CNCE).
La Cassa Edile di Terni partecipa a “Cassa Edile Awards 2021”.
Presentata sull’ultimo numero di EDILINEWS.IT la terza edizione del CASSA EDILE AWARDS che quest’anno si terrà l’8 ottobre nell’ambito della fiera delle costruzioni SAIE Bari, alla Fiera del Levante .
Visita il sito  www.cassaedileawards.it o la pagina facebook dedicata  www.facebook.com/cassaedileawards  .
Visualizza il numero di Aprile 2021 di EDILNEWS.IT

31 Maggio 2021

SANEDIL: Estensione ai familiari ed ampliamento delle coperture

Dal 1° giugno 2021 i piani sanitari del Sanedil saranno interessati dalle seguenti modifiche:

1 -ESTENSIONE DI ALCUNE GARANZIE AI FAMILIARI A CARICO
Per familiari a carico si intendono il coniuge fiscalmente a carico e presente nello stato di famiglia dell’iscritto e i figli fiscalmente a carico dell’iscritto anche se non presenti nello stato di famiglia.

Si riporta una sintesi delle prestazioni estese ai familiari:

Lenti: l’estensione della garanzia al nucleo familiare comporterà per il Piano Base un incremento del massimale da 30,00 euro a 50,00 euro e da 90,00 euro a 110,00 euro per il Piano Plus. Per ottenere il rimborso sarà ammessa la modifica del visus certificata dall’optometrista, in alternativa all’oculista.
Prevenzione odontoiatrica: in questo caso la novità riguarderà solo l’estensione della garanzia al nucleo familiare, senza l’incremento del massimale. La garanzia (ablazione del tartaro), pertanto, potrà essere utilizzata annualmente da un solo componente del nucleo familiare.
Implantologia: la garanzia sarà estesa esclusivamente al coniuge fiscalmente a carico, con un incremento dei massimali condivisi con l’iscritto:
Piano Base da 1.200 € x 3 impianti a 1.680 €

da 750 € x 2 impianti a 1.050 €

da 375 € x 1 impianto a 525 €

Piano Plus da 2.000 € x 3 impianti a 2.800 €

da 1.250 € x 2 impianti a 1.750 €

da 625 € x 1 impianto a 910 €

Ortodonzia: si tratta di una nuova garanzia che verrà riconosciuta esclusivamente ai figli minorenni dell’iscritto, con un massimale per il Piano Base pari ad euro 1.200,00 ed uno scoperto del 40% e per il Piano Plus pari ad euro 2.000,00 ed uno scoperto del 25%.
Avulsione fino a 4 denti: la garanzia verrà estesa al nucleo familiare e sarà riconosciuta indipendentemente dall’implantologia.
Interventi chirurgici odontoiatrici extra ricovero: la garanzia sarà estesa al nucleo, con massimali incrementati:
Piano Base da 1.200 € a 2.000 €

Piano Plus da 2.000 € a 3.000 €.

Cure odontoiatriche conservative: la garanzia sarà estesa al nucleo familiare, con massimali incrementati:
Piano Base da 60 € a 120 €

Piano Plus da 100 € a 200 €.

Visite specialistiche: la garanzia sarà estesa al nucleo familiare con massimale incrementato:
Piano Base da 300 € a 450 €

Piano Plus da 500 € a 750 €.

2- AMPLIAMENTO DELLE COPERTURE ASSICURATIVE, con l’introduzione di due nuove garanzie che saranno riconosciute in autogestione direttamente dal Fondo
Le nuove prestazioni saranno riconosciute nella sola modalità rimborsuale, nei limiti del budget di euro 1.000.000,00 per ciascuna garanzia, per il periodo 1° giugno – 30 settembre 2021 (per i documenti di spesa datati dal 1/6 al 30/9/21).

Si tratta in particolare delle seguenti prestazioni, rivolte anche ai familiari fiscalmente a carico:

Montature di occhiali: la garanzia sarà rivolta all’iscritto, al coniuge fiscalmente a carico, risultante dallo stato di famiglia e ai figli fiscalmente a carico, con massimale condiviso:
Piano Base 40 €

Piano Plus 80 €.

Ausili e presidi sanitari: la garanzia sarà rivolta all’iscritto, al coniuge fiscalmente a carico, risultante dallo stato di famiglia e ai figli minorenni dell’iscritto con massimali condivisi:
Piano Base

Stampelle, bastoni, tripodi, quadripodi 20 € ogni 12 mesi

Sedia a rotelle 80 € ogni 36 mesi

Plantari ortopedici 80€ ogni 12 mesi

Piano Plus

Stampelle, bastoni, tripodi, quadripodi 30€ ogni 12 mesi

Sedia a rotelle 120 € ogni 36 mesi

Plantari ortopedici 120 € ogni 12 mesi.

L’estensione delle garanzie assicurative in favore del nucleo familiare, sia se riconducibili alla Compagnia Unisalute sia se autogestite dal Fondo, sarà subordinata alla presentazione da parte dell’iscritto lavoratore dipendente di un apposito modulo di autocertificazione in cui dovrà essere attestata la composizione del nucleo assicurabile.

 

Per ogni approfondimento, e per la modulistica, consultare il sito www.fondosanedil.it .

Nuove linee di indirizzo sugli aspetti fiscali contribuzione Casse Edili

Come da chiarimenti pervenuti dalla CNCE, con Comunicazione n.775 del 18/5/2021, siamo ad indicare le nuove linee di indirizzo sugli aspetti fiscali che concernono la contribuzione delle Casse Edili.
La Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n.54/E/2020, ha previsto l’esclusione dall’imponibilità fiscale dei contributi versati agli Enti bilaterali nei seguenti casi:

1. qualora il contratto, l’accordo o il regolamento aziendale prevedano soltanto l’obbligo per il datore di lavoro di fornire talune prestazioni assistenziali e il datore di lavoro, obbligato a fornire dette prestazioni, scelga di garantirsi una copertura economica iscrivendosi a un Ente o a una Cassa. In questo caso la contribuzione all’Ente bilaterale risulterebbe a esclusivo interesse del datore di lavoro, non generando materia imponibile per i lavoratori;

2. qualora i contributi assistenziali versati dal datore di lavoro all’Ente bilaterale non risultino riferibili alla posizione di ogni singolo dipendente, ovvero non sia possibile rinvenire un collegamento diretto tra il versamento contributivo effettuato dal datore di lavoro e la posizione di ogni singolo lavoratore (E’ il caso della contribuzione dovuta dall’impresa alla Cassa Edile che viene calcolata, non in riferimento alla retribuzione di ciascun dipendente della stessa impresa, ma sulla base della massa salariale complessiva di ogni mese).

Sul punto, l’Agenzia delle Entrate ha pertanto affermato l’assunto secondo il quale ove il contributo versato all’Ente sia cumulativo ed indifferenziato, non sussiste un collegamento diretto tra il contributo del datore di lavoro e ciascun singolo lavoratore e pertanto non vi è una componente reddituale nei confronti dei propri dipendenti.

Alla luce dei detti chiarimenti, si precisa che la contribuzione versata alle Casse dall’impresa non deve essere oggetto di imposizione e trattenuta fiscale da parte del datore di lavoro, atteso che non è finalizzata a costituire reddito direttamente e nell’immediato in capo al singolo lavoratore.

La Cassa Edile, pertanto, non procederà più al calcolo della percentuale di contribuzione afferente le spese per le assistenze sostenute, né alla relativa comunicazione annuale alle imprese.

Dal prossimo mese di Giugno 2021 l’imponibile fiscale del lavoratore non dovrà più essere maggiorato della percentuale riferita alla contribuzione assistenziale comunicata dalla stessa Cassa per l’anno in corso.

(scarica in pdf)

3 Maggio 2021

SANEDIL – Bando Borse di Studio a.a. 2019/2020

A seguito della delibera del Cda del Fondo Sanedil del 31 Marzo 2021, si informano gli Operai ed Impiegati iscritti al Sanedil, che è stato pubblicato nella sezione news del sito www.fondosanedil.it un Bando per l’assegnazione di n. 26 borse di studio in favore dei lavoratori del settore edile, anche per i figli fiscalmente a carico, studenti di Atenei pubblici, che abbiano conseguito il diploma di laurea o frequentino, con profitto, corsi di laurea in ambito medico/sanitario.
I premi previsti dal Bando sono suddivisi per importo e riservati a studenti universitari delle discipline indicate specificatamente nell’articolo 1 dell’Avviso che nell’anno accademico 2019/2020 abbiano conseguito la laurea magistrale a ciclo unico o laurea breve (triennale), o frequentato con profitto i corsi di studio.
La finestra temporale prevista per la presentazione delle domande è dal giorno martedì 1° Giugno 2021 al giorno venerdì 25 Giugno 2021 e dovrà avvenire esclusivamente a mezzo e-mail all’indirizzo PEC fondosanedil@pec.it.
In caso di parità degli elementi di giudizio previsti dall’art. 5 del Bando, i Premi verranno assegnati in funzione dell’ordine cronologico di arrivo delle domande.
Per una puntuale informativa al riguardo, si fa rinvio al Bando allegato del quale si invita a prenderne visione.

Sanedil – Bando Borse di Studio

Powered by WordPress | Designed by: seo services | Thanks to seo company, web designer and internet marketing company
CASSA EDILE DI MUTUALITA' ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI TERNI - Via Adriano Garofoli 15 - 05100 TERNI - Tel. 0744.443600 - Fax 0744.443699 - C.F. 80000730558 - e-mail: cassaedile@cassaedileterni.it
Sito web Realizzato da NET LOGOS | corsi di formazione - realizzazione siti web